2020
2020
10_La città di Arnolfo, Dante e Giotto
Loading
/

Guarda il video

Nel periodo che va dalla metà del XIII secolo al 1348 Firenze è una repubblica che elegge i propri rappresentanti. La città si allarga enormemente con la costruzione dell’ultima cerchia muraria. Si innalza il livello di istruzione. Sappiamo che nel 1338 si consumano 20.000 litri di vino al giorno e circa 100.000 ovini all’anno. Gli impiegati nel comparto tessile sono circa 30.000 e si producono 1,2 milioni di fiorini l’anno. Ci sono 80 banchi di cambia valute, circa 600 notai, 300 mercanti che operano oltremare.
Di questo ci parla Fabrizio Ricciardelli, Direttore della Kent State University Florence.

Ospite della puntata

Fabrizio Ricciardelli - erafirenze

Fabrizio Ricciardelli

È nato a Firenze, dove si è laureato in Storia medievale, per poi conseguire il dottorato di ricerca all’Università di Warwick. Attualmente è direttore della Kent State University Florence. Il suo principale campo di studio sono le città-stato italiane nel panorama sociale, economico, politico e culturale dell’Europa medievale. La sua esperienza accademica comprende articoli di riviste, presentazioni di conferenze, recensioni. È autore di numerosi libri di storia istituzionale e politica.