2020
2020
07_Prima del 1001
Loading
/

Guarda il video

Versione testuale (incipit)

Nella settima puntata di erafirenze, la storia della città dalla caduta dell’Impero romano d’occidente, nel 476 d. C, fino all’anno 1000, il cosiddetto Alto Medioevo.

Come abbiamo visto nelle puntate precedenti, Firenze, nell’Alto Medioevo, più che una riduzione della sua estensione fisica, ebbe una contrazione notevole delle attività economiche e del numero dei suoi abitanti.
Per alcuni Storici il lungo periodo che dalla caduta dell’Impero romano d’occidente, nel 476 d. C, fino all’anno 1000, il cosiddetto Alto Medioevo, lo possiamo dividere in tre fasi:

  • La prima è quella, sostanzialmente, delle contese tra Goti e Bizantini. In essa avvenne la progressiva evangelizzazione della città e la conseguente nascita delle prime chiese paleocristiane, di cui abbiamo parlato nel corso della V puntata.
  • La seconda comprende il periodo longobardo. Va dalla fine del VI sino alla fine dell’VIII secolo: è il periodo meno noto, quello in cui, la città ebbe una fortissima decadenza.
  • La terza che è quella della cosiddetta “rinascita carolingia”, comunemente associata a Carlomagno, e che si afferma a partire dalla fine del IX secolo e che proseguì anche dopo, durante l’impero degli Ottoni.

Riprendiamo dai Longobardi, anche se in parte di questo periodo ne abbiamo già parlato con Emiliano Scampoli la scorsa volta.

Dagli anni ’70 del 500, Firenze fu sotto il dominio longobardo per circa due secoli come buona parte dell’Italia, mentre l’altra parte era sotto i Bizantini.

erafirenze - 07 - Prima del 1001