2020
2020
09_Il fiorino d’oro
Loading
/

Guarda il video

Nella puntata precedente abbiamo parlato della Badia Fiorentina e dell’evoluzione di Firenze dopo l’anno mille.
Ricordo che abbiamo detto che a partire da Matilde di Canossa, Firenze acquista sempre più autonomia e nel 1184 nasce il libero comune.
La popolazione cresce passando a circa 30.000 unità e pertanto viene costruita una cerchia muraria nuova nel 1173, la prima cerchia comunale. La città si è enormemente ingrandita, ha triplicato la sua superficie.
Gli artigiani si specializzano in vari mestieri, nascono le Arti, ovvero corporazioni di lavoratori che svolgono lo stesso mestiere. La classe dirigente fiorentina non è più fatta solo di nobili, ma anche di mercanti.
Nel 1250 nasce il governo di Primo popolo e nel 1252 viene coniata una nuova moneta: il fiorino d’oro.
Proprio del Fiorino e dell’economia di questo periodo parliamo oggi con Francesco Guidi.

Ospite della puntata

Francesco Guidi - erafirenze

Francesco Guidi Bruscoli

Professore associato alla facoltà di Economia e Commercio di Firenze e Fellow della Royal Historical Society inglese, oltre che delle Università Bristol, Queen Mary (University of London) e York. Titoli onorifici che si danno alle persone che hanno dato contributi importanti alla conoscenza, in questo caso della storia economica. Ha dedicato numerosi studi e pubblicazioni sulla storia dei mercanti banchieri fiorentini e quindi approfittiamo della sua disponibilità per comprendere meglio l’economia e la moneta che ha reso Firenze così ricca e famosa nel passato.